4 gennaio 2013

Pollo Fritto alla Friulana

Il pollo fritto è da sempre considerato un piatto tipico americano. Proposto in tutta Italia e nel mondo dalle più famose catene di fast food, spesso sotto forma di cotolette impanate con pastelle speciali solitamente a base di erbe ed aromi.
In pochi sanno che esiste da secoli una ricetta tradizionale friulana più semplice e genuina che conserva tutti i valori nutrizionali del pollo e delle uova con un limitato tenore di grassi.
Tempo di preparazione: 40' più il tempo di marinatura del pollo (almeno 2 ore)
Ingredienti per 4 persone: 
1 pollo novello già pulito di kg 1,2 circa
g 100 di burro
il succo di 2 limoni
3-4 uova
1 manciata di prezzemolo tritato
6 cucchiai d'olio d'oliva
pangrattato e farina
sale e pepe
Preparazione: 
Lavate il pollo, tagliate in due pezzi le cosce e le ali all'altezza delle articolazioni e in quattro pezzi il petto ed il dorso.
In una terrina abbastanza capiente da contenere tutto il pollo sbattete 2 cucchiai d'olio con il succo di limone, un pizzico di sale, uno di pepe ed il prezzemolo tritato, quindi immergetevi completamente i pezzi di pollo e lasciateli marinare per almeno 2 ore.
Scolateli bene, infarinateli leggermente, scuotendo la farina in eccesso, passateli nelle uova sbattute e poi nel pangrattato, premendo con il palmo della mano perché aderisca bene.
In una padella antiaderente fate imbiondire il burro con l'olio rimasto, mettete i pezzi di pollo e fateli rosolare da ambo le parti a fuoco moderato quindi abbassate la fiamma e fateli cuocere, girandoli di tanto in tanto, per 20' finché risulteranno leggermente dorati in superficie.
Metteteli a scolare per qualche minuto su carta assorbente da cucina, regolate di sale, serviteli su un piatto da portata e guarnite con prezzemolo e fettine di limone.


9 commenti:

  1. E' proprio questo il nostro orgoglio: le ricette che molti considerano prelibatezze internazionali le abbiamo inventate noi secoli fa. Sei grande Marlin e adoro il tuo blog anche per l'amore che trasmetti per questo Paese ... nonostante tutto. Buon Anno cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie VerdeMare e bentornata, mi chiedevo che fine avessi fatto? Devo precisare che la ricetta nostrana non ha nulla a che vedere con quella americana ma ammetto che in questo senso sono molto 'patriottica' e con orgoglio. Un bacio grande e tanti auguri anche a te.

      Elimina
  2. Brava Marlin !!! E' inutile siamo troppo auanti e in fatto di cucina non ci batte nessuno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai detto sorella ... e quello che non abbiamo inventato noi, finiamo per farlo molto meglio ;D Non saremo un tantino presuntuose??

      Elimina
  3. anche questa è una ricetta 'troppo sfiziosa'.... e poi - da come 'ci guidi' tu - sembra di poterla realizzare in quattro e quattr'otto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Randiiii tesoro ... che fine hai fatto??? mi mancano i tuoi post. Bacio.

      Elimina
  4. Ciao di solito la faccio anche io in un paio di modi. Anche tu non scherzi in quanto a ricette. Mi piacciono perché sono molto varie in quanto a locazione ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Popo, che piacere ricevere la tua visita. In effetti mi piace saltellare da una regione all'altra della nostra meravigliosa Italia :) Ciao.

      Elimina
  5. io adoro le crocchette di pollo dei fast food ... solo se ci penso mi viene l'acquolina in bocca ma non sapevo si potessero fare anche in casa. ciao.

    RispondiElimina