Zuppa di Boldrò con Coda di Rospo

02 dicembre

La zuppa di coda di rospo o zuppa di boldrò è un appetitoso piatto classico della cucina regionale ligure di ponente tipico della Cena della Vigilia.

Si tratta di un primo piatto, ma può essere catalogato anche come piatto unico per quanto è sostanzioso. Per una zuppa più saporita potete aggiungere all'acqua bollente salata ritagli di pesce per ottenere un brodetto. E' ottima accompagnata con fette di pane casereccio abbrustolite.
Tempo di preparazione: 
1 ora
Ingredienti per 4 persone:
g 600 di coda di rospo (boldrò)
g 25 di funghi secchi 
g 300 di pomodori pelati spezzettati
1 costa di sedano
1 ciuffo di prezzemolo
1 cipolla
1 carota
5 cucchiai d'olio d'oliva
fette di pane casereccio abbrustolite
sale e pepe

Procedimento:
Mettete a bagno in acqua tiepida i funghi. Nel frattempo tritate la cipolla con la carota, il sedano ed il prezzemolo. In una casseruola fate scaldare l'olio, versate le verdure tritate e lasciatele appassire, unite il pesce tagliato a pezzi e fatelo insaporire rimescolando spesso.
Unite i pomodori spezzettati ed i funghi strizzati e tritati. Aggiungete qualche mestolo di acqua bollente salata e l'acqua dei funghi passata attraverso un colino a maglie strette per eliminare eventuali residui di terra.
Spolverizzate con una macinata di pepe e fate cuocere con il coperchio, a fuoco medio per 20 minuti. Quando il pesce sarà cotto e avrà assorbito quasi tutto il liquido di cottura, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 10 minuti.
Adagiate le fette di pane su un vassoio da portata, versatevi sopra il pesce con il suo sughetto e servite in tavola.
Tradizioni:
In origine questa era una ricetta semplice e povera preparata con un'unica qualità di pesce, oggi è considerata una preparazione originale e molto raffinata. 


.

Potrebbero Interessarti Anche

2 commenti

Ricette Regionali

le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Aggregatore

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7-03-2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autrice.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autrice del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.