Friselle Pugliesi

dicembre 06, 2012

La frisella o fresedda è una ricetta tipica pugliese ma è molto diffusa anche in CalabriaCampania. Si tratta di un biscotto salato simile al tarallo, preparato con gli stessi ingredienti del pane: lievito, acqua, sale e farina.


Con le friselle si possono preparare tantissime altre ricette. A Bari si usa mangiarle inzuppate con acqua e condite con olio, sugo di pomodoro, un filo di vino bianco, lampascioni e carciofini, una vera e propria delizia.
Tempo di preparazione: 1 ora e 30' più il tempo di riposo (almeno 2 ore)
Ingredienti per 4 persone:
kg 1 di farina di tipo 0 o farina di grano duro o integrale
g 30 di lievito di birra
acqua e sale
In una ciotola sciogliete il lievito sbriciolato in 2 cucchiai di acqua tiepida, aggiungete un cucchiaio di farina e mescolate. Disponete sulla spianatoia la farina a fontana, fate un incavo al centro e mettetevi il panetto di lievito e un pizzico di sale. Aggiungete altra acqua tiepida poca alla volta e lavorate la pasta energicamente per almeno 20'. Raccoglietela a palla e mettetela in un recipiente infarinato, copritela con un tovagliolo e lasciatela riposare in un luogo tiepido, ad esempio dentro al forno spento, per almeno 1 ora o finché non avrà raddoppiato il suo volume.
Dividete l'impasto in panetti da 150 g circa ognuno e fate dei filoncini da 15 cm e lasciateli riposare per un'altra ora. Riprendete i filoncini e allungateli fino a 30 cm, chiudeteli a ciambella e metteteli direttamente in una teglia foderata con carta da forno.
Fate la prima cottura in forno già caldo a 200° per 10'-15' (devono restare bianche). Toglietele dal forno e lasciatele raffreddare. Tagliatele a metà in senso orizzontale e mettetele nuovamente in forno a tostare, con la parte tagliata verso l'alto, a 170° per 30' poi abbassate la temperatura del forno a 140° e cuocete per altri 30' minuti o finché risulteranno dorate.
Prima di consumarle bagnatele con acqua fredda, potete condirle a piacere con tantissimi ingredienti.
Varianti:
In alcune varianti le friselle si preparano con farina integrale oppure con orzo o ancora con una combinazione tra questi, a differenza del pane le friselle prevedono due cotture in forno.
Per gustarle si bagnano in acqua fredda, quindi si condiscono a piacere.






Potrebbero interessarti anche:

19 commenti

  1. ogni tanto le cucino, io le bagno con poca acqua (altrimenti diventa tutta una pappa, ma può essere che il problema sia la marca delle friselle), quindi le condisco con pomodoro fresco, mozzarella e basilico, un filo d'olio, sale e pepe. non sapevo che ci si mettesse anche il vino. Interessante.

    RispondiElimina
  2. chissà come sono friabili! buone!
    buona serata
    sabrina

    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. °bricolage.ticette ebbene si con il vino e sono favolose! posterò la ricetta così potrai provarle. La quantità di acqua è sempre in base alla consistenza delle friselle ma io in commercio ne trovo ben poche purtroppo, ma una volta all'anno mi tolgo lo sfizio e le preparo :) Baci

    °Sabrina buonissime davvero Sabry. Ciao!

    RispondiElimina
  4. Ciao sono Sissi!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Se ti fa piacere sul mio blog,c'è un regalo per te,vallo a ritirare!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    http://lacucinadisissi.myblog.it/archive/2012/12/06/un-altro-premio.html

    RispondiElimina
  5. Io non le ho mai assaggiate e devono essere buonissime! A proposito, quasi mi dimenticavo, anch'io ho un premio per te ti aspetto! ;))))

    RispondiElimina
  6. Adoro le friselle i nostri amici di Lagonegro prima di ritornare a casa dalla vacanze ci riempivano di friselle per non avevano la classica immagine che noi conosciamo, avevano tutte le forme le faceva il panettiere per gli amici ed erano favolose. Ora bisogna che mi accontenti di trovare quelle pronte poaaibilmente di provenienza Campania o Calabria. Io le bagno e poi le condisco con olio, acciughe, pomodoro e origano ed un bella grattata di pepe nero. Buona festa domani.

    RispondiElimina
  7. sissi e mammachefame: ma grazie! e che piacere passo subito da voi.

    edvige: hai ragione le friselle sono favolose, prepararle richiede tempo e fatica ma per le occasioni speciali vale la pena sacrificarsi. Io purtroppo in Sardegna le trovo molto raramente pronte, quindi mi devo adeguare. Buona festa anche a te. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Wow!!! Ma quanto sei brava? Nonostante la semplicità degli ingredienti deve essere davvero una ricetta 'speciale' la proverò ... se trovo il tempo. Baci.

    RispondiElimina
  9. hanno proprio un bell'aspetto!

    New Post!
    Anthea

    RispondiElimina
  10. Ecco questa è una ricettina che posso fare anch'io che c'è vò? è un attimo :'''( Naaaaaa non gliela posso fà, comunque ti faccio i complimenti perché sei bravissima. Buona festa dell'Immacolata cara.

    RispondiElimina
  11. Molto ricco il tuo blog, mi unisco volentieri per trarre qualche spunto! ;)

    RispondiElimina
  12. quanto mi piace leggerti! < e prima o poi mi cimenterò anche con le ricette più complesse ;) >

    RispondiElimina
  13. Grazie di cuore a tutte ragazze, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. A presto.

    RispondiElimina
  14. il premio sunshine award ti aspetta sul nostro blog, appena avrò finito di elencare tutti i blog vincenti (diciamo una mezz'ora) pubblicherò il post e lo potrai ritirare.

    RispondiElimina
  15. Gtazie grazie grazie! passo subito a trovarti.

    RispondiElimina
  16. Grazie per essere passata!!! Ti seguirò anche io, con mio marito siamo sempre alla ricerca di buon cibo da provare! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Ciao Marlin, grazie x essere passata e x i complimenti...
    ti seguo anche io!
    Buone le friselle! Ho avuto la fortuna di mangiare le originali pugliesi ! buonissime, magari provo la tua, xk trovo sempre ricette con il lievito madre... che nn riesco mai a fare! questa con il lievito di birra si può Fare!!!
    Grazie Ciao !!
    Dany :-D

    RispondiElimina
  18. Sono pugliese d'origine, quindi questa ricetta è super super gradita!!!
    grazie per essere passata dal mio mio blog!
    e complimenti per il tuo!!!!!

    RispondiElimina

INSTANGRAM

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autore.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.


Le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Scarica Curriculum