Taralli

28 agosto

Sono una specialità classica della cucina italiana preparati in molte regioni d'Italia, dal Lazio alla Sicilia con ingredienti e varianti diverse.

Quelli più classici sono sicuramente di origine napoletana mentre i tarallucci sono di origine pugliese. Si tratta di un anello di pasta a base di farina, strutto, oppure olio d'oliva, sale e pepe. Un delizioso snack che piacerà a grandi e piccini.


Tempo di preparazione: 
45 minuti più il tempo di lievitazione (almeno 2 ore)
Ingredienti per 4-5 persone:
g 500 di farina 
g 150 di strutto (oppure mezzo bicchiere d'olio d'oliva)
g 30 di lievito di birra
g 200 di mandorle con la buccia
peperoncino (facoltativo)
sale e pepe

Procedimento:
Sciogliete il lievito con un dito d'acqua tiepida e aggiungetelo a 100 g di farina, impastate e formate un panetto, incidetelo a croce sulla superficie e lasciatelo lievitare avvolto in un tovagliolo, finché non avrà raddoppiato il suo volume (almeno 1 ora).
A questo punto aggiungete al panetto un cucchiaino di sale, un pizzico di pepe, a piacere il peperoncino, lo strutto ed il resto della farina, incorporate agli ingredienti poca acqua tiepida alla volta, impastando con le mani fino ad ottenere un composto da lavorare sopra un piano.
Continuate ad impastare per almeno 10-15 minuti poi staccate tanti pezzetti e formate dei bastoncini spessi come una matita e lunghi circa 10-15 cm, attorcigliate ogni bastoncino su se stesso e unitelo alle estremità formando un grosso anello, man mano che saranno pronti metteteli su una teglia foderata con carta forno e decorateli con le mandorle, lasciateli lievitare finché non avranno raddoppiato il loro volume (almeno 1 ora).
Cuoceteli nel forno caldo a 180° per 30 minuti circa o finché risulteranno dorati in superficie.
Lasciate raffreddare e servite.




Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti

Ricette Regionali

le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Aggregatore

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7-03-2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autrice.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autrice del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.