Pasta con le Sarde

E' uno straordinario primo piatto tipico della cucina siciliana inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani.

Per la preparazione di questa ricetta sono indicati i maccheroni, i maccheroncini, i bucatini oppure i bucati. Può essere preparata sia in bianco, come la ricetta che propongo, che in rosso con l'aggiunta di pomodorini freschi.
Tempo di preparazione: 
1 ora
Ingredienti per 4 persone: 
g 400 di pasta tipo maccheroncini, bucatini ecc..
g 400 di sarde fresche
g 200 di acciughe dissalate e deliscate
1 cipolla
1 mazzo di finocchietti selvatici
1 bustina di zafferano
g 50 di uvetta ammollata e scolata
g 50 di pinoli
2-3 cucchiai di pangrattato
8 cucchiai d'olio d'oliva
olio per friggere
sale e pepe

Procedimento:
Mondate i finocchietti conservando la parte più tenera che farete lessare per 10 minuti in acqua bollente salata. Raccoglieteli con una schiumarola, metteteli da parte e conservate l'acqua che servirà per cuocere la pasta.
Tagliate le teste alle sarde, con un coltellino affilato incidetele sul ventre ed eliminate le interiora e la lisca centrale, quindi lavatele ed asciugatele delicatamente con carta assorbente da cucina.
In un tegame scaldate l'olio e fatevi imbiondire la cipolla affettata sottilmente con le acciughe, spegnete il fuoco e spappolate queste ultime con una forchetta.
Accendete nuovamente il fuoco e unite metà delle sarde fresche, mescolate con la forchetta schiacciandole e unite i finocchietti, i pinoli, l'uvetta e lo zafferano diluito in qualche cucchiaio d'acqua, mescolate, spegnete il fuoco e tenete il tutto in caldo.
Friggete, da ambo le parti, le sarde rimaste e mettetele a scolare su carta assorbente da cucina.
Fate bollire l'acqua in cui avete lessato i finocchietti con l'aggiunta di altra acqua e sale, cuocete la pasta e scolatela al dente. Versatela direttamente nel tegame con il condimento e unite le sarde fritte, spolverizzate il tutto con il pangrattato e lasciate insaporire qualche minuto prima di servire.
Tradizioni:
Gli ingredienti principali di questa ricetta, oltre alla pasta, sono le sarde e il finocchietto selvatico, prodotti che sono reperibili freschi da marzo a settembre, quindi può essere considerato un piatto stagionale.

2 commenti:

  1. Ciao.. io adoro tutti i piatti siciliani.. questa l'ho assaggiata dalla suocera di mia sorella ma era diversa.. non c'erano le sarde visibili ma era tipo tutto frullato.. digressioni a parte.. a questo piatto non avrei dato un centesimo.. pensavo non mi piacesse e invece anche questa volta la cucina siciliana non mi ha delusa.. bello il tuo blog.. con le ricette dalle varie regioni.. molto interessante.. arrivo grazie a kreattiva.. un abbraccio.. noemi http://truccoedintorni.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Noemi e benvenuta ;) passerò sicuramente a trovarti presto. Ciao.

      Elimina