Maccheroni alla Chitarra

aprile 21, 2012

I maccheroni alla chitarra, detti anche tonnarelli o spaghetti alla chitarra, sono una varietà di pasta tipica della cucina abruzzese molto diffusa anche in Puglia con il nome di troccoli.



Generalmente si condiscono con il sugo all'amatriciana, sugo di pomodori e olive o ragù di castrato di agnello.
Tempo di preparazione: 30' più il tempo di riposo (almeno 1 ora e 30')
Ingredienti per 4 persone:
Per la pasta:
g 400 di semola o farina di grano duro
4 uova intere
sale
Per il condimento:
g 400 di passata di pomodoro
g 100 di olive nere snocciolate
1 spicchio d'aglio
1 cipolla piccola
3-4 foglie di basilico 
1 peperoncino piccolo piccante
pecorino grattugiato
olio d'oliva e sale
Setacciate la farina a fontana, fate un incavo, rompete al centro le uova e aggiungete un pizzico di sale, incorporate con le dita a poco a poco le uova e la farina, quando questa sarà assorbita impastate il tutto con le mani, premendo l'impasto sulla spianatoia con i palmi. 
Lavorate la pasta per almeno una decina di minuti, dovrà risultare soda, liscia ed elastica.
Formate una palla ed avvolgetela in un tovagliolo o nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno 30'. 



Tirate una sfoglia alta almeno 2-3 millimetri e tagliala a rettangoli grandi quanto la superficie della chitarra, appoggiateli sulla chitarra stessa e passate sopra con il mattarello premendo con decisione; distribuite man mano i maccheroni su una spianatoia infarinata, proseguite fino ad esaurimento della pasta, quindi lasciate asciugare i maccheroni per almeno un'ora.
Nel frattempo preparate il sugo, fate soffriggere in 4 cucchiai d'olio l'aglio e la cipolla tritati, unite la passata di pomodoro, il peperoncino e cuocete a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, finché la salsa diventerà densa, quindi aggiungete le olive intere, le foglie di basilico spezzettate e, se necessario, un pizzico di sale.
Lessate i maccheroni in abbondante acqua salata, scolateli al dente, versateli direttamente nel sugo e rimescolate il tutto per fare aderire bene il condimento, spolverizzate con pecorino grattugiato e servite in tavola.
I maccheroni alla chitarra si trovano in commercio già pronti oppure si possono preparare, con le stesse caratteristiche, tagliandoli a mano o con la macchinetta per fare la pasta, in questo caso riusciranno naturalmente meno regolari.
Curiosità:
I maccheroni alla chitarra devono il loro nome al particolare attrezzo con il quale si preparano, detto appunto chitarra perché dotato di fili metallici ben tesi, in grado di tagliare la sfoglia di pasta premendola con il mattarello, questo conferisce alla pasta uno spessore squadrato ed una consistenza porosa che consente al condimento di aderire completamente.

Potrebbero interessarti anche:

0 commenti

INSTANGRAM

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autore.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.


Le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Scarica Curriculum