22 maggio 2013

Pasta all'Uovo

La pasta all'uovo è un una preparazione base della cucina italiana e può essere usata per realizzare tantissimi tipi di pasta fresca: dalle tagliatelle alle lasagne, dai ravioli ai tortellini.
Ha origini molto antiche ed è ancora oggi molto diffusa. Grazie ai vari robot da cucina ed alle macchinette per la sfoglia la procedura è diventata molto più semplice, veloce e alla portata di tutti.
Tempo di preparazione: 30' più il tempo di riposo (almeno 30')
Ingredienti per 4-6 persone:
g 400 farina bianca 00
4 uova intere piccole
sale
Preparazione:
Setacciate sulla spianatoia la farina a fontana, fate un incavo al centro, rompetevi le uova e aggiungete un pizzico di sale. Incorporate con le dita, a poco a poco, le uova e la farina, quando questa sarà assorbita, impastate il tutto con le mani, premendo l'impasto sulla spianatoia con i palmi. Lavorate la pasta per almeno una decina di minuti, dovrà risultare soda, liscia ed elastica.
Formate una palla, avvolgetela in un tovagliolo o nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno 30'.
La sfoglia con il mattarello:
Infarinate leggermente la spianatoia ed il mattarello, schiacciate la pasta con i palmi delle mani e poi iniziate a stenderla con il mattarello, allargandola a poco a poco e dandole una forma il più possibile regolare. Di tanto in tanto avvolgete la pasta sul mattarello e 'tiratela' in senso contrario, facendola cioè girare. Quando sarà uniformemente alta circa un millimetro è pronta.
Spolverizzatela leggermente con farina, avvolgetela su se stessa, facendo un rotolo largo e naturalmente non pressato. Tagliatela con un coltello affilato lungo e sottile, potete creare così tagliolini, tagliatelle, lasagnette ecc..
La sfoglia con la macchinetta:
Infarinate leggermente la spianatoia, prendete una pezzo di pasta e lavoratela tra le mani per renderla più liscia, passate poi le strisce nei rulli tagliapasta della misura desiderata. Distribuitela su dei tovaglioli senza sovrapporla.
Se desiderate preparare le lasagne ritagliale dalla sfoglia tesa dei grossi quadrati o rettangoli, distribuiteli sulla spianatoia infarinata e copriteli con un tovagliolo.
Esistono in commercio delle macchine per lavorare la pasta che non richiedono alcun intervento manuale ad eccezione della introduzione degli ingredienti nel cestello impastatore e si possono ottenere svariati tipi di pasta: tagliolini, chitarre, capelli d'angelo, bucatini, maccheroni, lasagne ecc...


Nessun commento:

Posta un commento