Panna Cotta

22 maggio

E' un tipo di budino di origine piemontese la cui data di nascita è tuttora sconosciuta. La panna cotta attualmente è diffusa in tutta Italia e molto apprezzata anche all'estero.

E' un dolce al cucchiaio cremoso e dal gusto molto delicato; la sua preparazione è molto semplice e richiede poco tempo. Generalmente si accompagna con salsa ai frutti di bosco, caramello o cioccolato ma si può servire anche con frutta fresca, biscottini, cialde, caffè ecc ...

Tempo di preparazione: 
30 minuti più il tempo in frigorifero (almeno 5 ore)
Ingredienti per 4-6 persone:
1/2 litro di panna fresca
3 cucchiai di zucchero
1 stecca di vaniglia
1 bicchierino di rum (facoltativo)
3 fogli di colla di pesce
3 cucchiai di zucchero e qualche goccia di limone per lo stampo

Procedimento:
Mettete a bagno i fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti e incidete con un coltellino la stecca di vaniglia.
Preparate il caramello: versate 3 cucchiai di zucchero in un pentolino con 2 cucchiai d'acqua, unite qualche goccia di succo di limone, scaldate a fuoco medio e lasciate sciogliere lo zucchero senza mescolare.
Il caramello è pronto quando lo zuccherò è totalmente sciolto ed assume un colore ambrato, a questo punto versatelo subito in uno stampo di tre quarti di litro, possibilmente rettangolare, o in stampini singoli e inclinateli in tutte le direzioni per rivestire il più possibile le pareti.
In una casseruola versate la panna fresca e lo zucchero, mescolate e aggiungete la stecca di vaniglia incisa. Mettete su fuoco basso e rimescolate, senza farla bollire, finché lo zucchero si sarà sciolto e il tutto sarà caldo*.
Aggiungete la colla di pesce strizzata e fatela sciogliere perfettamente, unite il rum e rimescolate il tutto. Versate la panna cotta nello stampo o negli stampini precedentemente caramellati, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero per almeno 5 ore.
Prima di sformare la panna cotta immergete gli stampi, per qualche secondo, in acqua bollente e servitela su piatti da portata.
* Variante vegetariana:
Se volete evitare l'utilizzo della colla di pesce potete sostituirla con 3 albumi d'uovo e 80 g di zucchero a velo, il procedimento è un po' più lungo ma il risultato è assicurato: seguite la procedura descritta sopra fino al punto indicato con l'asterisco quindi unite il rum, rimescolate il tutto e togliete la casseruola dal fuoco. In una ciotola mescolate gli albumi con lo zucchero a velo, non devono montare ma solamente amalgamarsi, quando la panna sarà tiepida unite gli albumi e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Versate la panna cotta nello stampo o negli stampini precedentemente caramellati e seguite la ricetta come descritta sopra.

  • Per praticità potete utilizzare lo zucchero a velo per la preparazione della panna.



Potrebbero Interessarti Anche

3 commenti

  1. Ciao Marlin, sono passata per contraccambiare la tua visita nel mio blog e devo dirti che all'inizio ho sorriso pensando che avevi il nome del mio pesce rosso-dorato, poi ho creduto che fossi un uomo, alla fine meraviglia, sei una donna..ah ah ah scusami ma i nomi d'arte mi spiazzano sempre e le gaffes sono in agguato! Comunque mi sono iscritta perché hai un blog molto interessante e poi più siamo meglio è!
    Un caro abbraccio,
    vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vale, grazie di essere passata a trovarmi e complimenti a chi ha scelto il nome per il pesciolino è veramente bello :D Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  2. ...ah e a proposito questa panna cotta è uno sballo, un tripudio di colori, e sicuramente di sapore! complimenti!

    RispondiElimina

le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Aggregatore

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7-03-2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autrice.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autrice del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.