Ricette di Cucina Italiana: Gnocchi di Patate

Gnocchi di Patate

Gli gnocchi di patate hanno origini antichissime e sono diffusi in tutto il mondo. 
Possono cambiare di forma e di colore in base agli ingredienti utilizzati: verdi se impastati con bietola o spinaci, gialli con l'aggiunta di zafferano o zucca, arancioni se preparati con carote ecc...
Tempo di preparazione: 
1 ora
Ingredienti per 4 persone:
g 800 di patate farinose
g 200 di farina 00 la quantità è indicativa e varia in base alla capacità di assorbimento delle patate
1 uovo (facoltativo)
sale

Procedimento:
Lavate le patate e lessatele  a fuoco basso e con la loro buccia per 30-40 minuti o finché saranno tenere, sbucciatele e passatele ancora calde nello schiacciapatate.
Mettetele il ricavato ancora tiepido su una spianatoia infarinata e impastate aggiungendo, poco alla volta la farina, l'uovo ed un pizzico di sale, continuate ad impastare per almeno 10-15 minuti fino ad ottenere un composto consistente ma morbido e liscio. Se necessario aggiungete altra farina. 
Dividete l'impasto in più pezzi e arrotolateli tra le mani formando dei cilindri grossi come un dito, quindi tagliateli a pezzetti con un coltello infarinato.
Potete lasciarli lisci oppure passare delicatamente ogni pezzetto tra il pollice ed i rebbi di una forchetta infarinata (oppure sul rovescio di una grattugia, sempre infarinata) facendoli ruotare in modo da imprimervi delle fossette.

Man mano che saranno pronti adagiateli su un vassoio cosparso di farina. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata, immergeteli più  volte quando saliranno a galla, scolateli quando risulteranno teneri e conditeli a piacere.
In alcune ricette l'aggiunta dell'uovo non è prevista.

Curiosità:
Questi gnocchi vennero introdotti in Italia con l'importazione delle patate dal continente americano. Fino ad allora esistevano altre varietà di gnocchi preparati con farina, uova e acqua, come ad esempio i malfatti, tipici della regione Lombardia,
ma gli gnocchi di patate sono ad oggi i più diffusi nelle regioni italiane.

8 commenti:

  1. Vero, la patata non veniva utilizzata, al suo posto veniva utilizzata la pastinaca ma non per gli gnocchi :)
    Come sono in ordine i tuoi gnocchi :D
    A presto!

    RispondiElimina
  2. che buoni gli gnocchi!!!!
    Mi hai fatto venire voglia di prepararli :)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. Buonissimi e gustosi gli gnocchi, un'alternativa alla pasta! Baci!

    RispondiElimina
  4. Beh, le patate non sono un alimento originario dall'Europa ma ha dato nascita a tantissimi piatti tipici in tanti paesi del vecchio continente. Sai che a me piace molto fare gli gnocchi in casa? Gli ho sempre fatti gialli ma mi ha ispirato a provare qualche altra versione, con le barbabietole devono essere un vero spettacolo!
    Buona serata cara!
    Saluti,
    Flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo, trovo ottima l'idea della barbabietola, effettivamente questa è una preparazione che permette una vastissima scelta di ingredienti. A presto.

      Elimina
  5. Italianità è nello gnocco, fatti cosi sono favolosi, molto brava

    RispondiElimina